Quanto costa un parquet?

Il costo di un parquet è legato a vari fattori, quali la provenienza del legno, l’essenza scelta, il legno nobile, il tipo di supporto, il formato delle tavole, la messa in posa e la finitura. Ecco una guida ai costi di pavimento in legno e parquet.

Il successo dei pavimenti in parquet

Negli anni, il parquet si è diffuso sempre più nelle case, nei negozi, negli uffici, preferiti alle tradizionali pavimentazioni, distinguendosi come pavimentazioni di stile ed eleganza, oltre che di fantasia e modernità.

Un tempo i pavimenti in legno erano scelti da chi non poteva avere un pavimento in ceramica oppure in marmo, invece oggi, il parquet è un materiale molto ricercato e moderno. Solitamente il parquet, viene anche utilizzato per la copertura di pavimenti vecchi, distrutti, oppure per costruirne nuovi, il parquet dona comunque eleganza ed impreziosisce i locali laddove viene posato. Tale caratteristica è nota agli esperti nel settore che promuovono l’utilizzo pure in locali dove era piuttosto impensabile il ricorso al parquet, come la cucina e il bagno. Il pavimento in legno, si veste anche di innovativi colori e decorazioni, unendo i mezzi della tecnologia con l’estro delle avanguardie artistiche nuove.

Acquistare un parquet oggi, rappresenta una scoperta importante, per potersi orientare in tale mercato, oltre alla conoscenza dei tipi di parquet disponibili e le varie decorazioni e tinte, sarà necessario vagliare pure il prezzo dei vari parquet.

Nella definizione del prezzo di qualunque prodotto sono valutati diversi elementi che ne indicano l’aspetto qualitativo, la provenienza ed anche la manodopera per esempio. Per stabilire il prezzo giusto del parquet sono valutati anche molti aspetti riguardanti la composizione di un listello e della sua relativa qualità.

Nello specifico per un parquet devono essere vagliati alcuni fattori:

  • provenienza e lavorazione del legno;
  • qualità e quantità di legno nobile presente;
  • essenze;
  • dimensione delle tavole;
  • tipo di supporto;
  • messa in posa;
  • finitura.

Le primarie essenze disponibili nel mercato sono di provenienza europea, africana, orientale oppure americana. Meno distante sarà il luogo d’origine del legno, minore sarà il relativo costo totale del parquet. Non sono soltanto i costi di lavorazione ad incidere sulla definizione del prezzo, ma pure quelli riguardanti il trasporto, la manodopera e tutti quegli elementi determinanti per la strategia di impresa. Ulteriori elementi riguardano la provenienza del legno, vale a dire la qualità che viene garantita dai diversi paesi. Ciò dipende dalla proprietà del terreno, ma pure dalle stesse essenze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *