Prestiti a protestati senza cessione del quinto

prestiti-protestatiIn tempo di crisi economica e recessione sociale, trovarsi a corto di liquidità é quasi all’ordine del giorno. Per queste situazioni sono tante le persone che si trovano loro malgrado ad essere insolventi, o in ritardo con il pagamento di oltre tre rate di prestiti concessi da banche o da società finanziarie, ma questi temi non chiudono le porte alla richiesta di un nuovo finanziamento per coloro che sono protestati il tutto senza operare la cessione del quinto dello stipendio. Per loro la strada da seguire è quella che conduce in poche mosse al finanziamento cambializzato e il prestito delega sono una strada percorribile.

Chi é il cattivo pagatore e il protestato

In a questo periodo sono tante le persone, che si trovano a fare i conti con un <abbr=”Persona protestata”>protesto, non riuscendo nei tempi e nei modi stabiliti ad onorare un debito, finendo così nel registro dei cattivi pagatori, mettendo a rischio la loro possibilità di richiedere nuovi crediti, perché ritenuti poco affidabili sul piano del rientro finanziario. Basta un niente per trovarsi in questo “limbo” della finanza, basti pensare a quelle persone che non hanno saldato oltre tre rate di un prestito o di un muto, per loro in poco tempo scatta là alle centrali del rischio, ovvero le banche dati che valutano la posizione di un credito il suo margine di solvibilità. Più grave, ma non disperatamente la posizione del protestato, che assume questo status dopo il mancato pagamento di un assegno bancario o di una cambiale. Il protestato si troverà ad affrontare un atto pubblico alla presenza di un pubblico ufficiale o per lo più un notaio che certificherà il mancato pagamento, dell’effetto. I protestati vengono subito segnalati alla camera di commercio ed iscritti nel registro dei protesti.

Ecco la soluzione per un prestito accessibile a tutti

Coloro che sono protestati senza cessione del quinto, possono in tranquillità percorrere due strade per ottenere un finanziamento ovvero: il prestito delega o un finanziamento cambializzato. Dopo aver consultato questo approfondimento sui prestiti a protestati senza cessione quinto: http://www.prestitiadipendenti.eu/prestitionline/prestiti-a-protestati-e-cattivi-pagatori-senza-cessione-del-quinto/ valutiamo nel dettaglio entrambe le ipotesi.

Il prestito su delega per i protestati senza il quinto dello stipendio, è una via facile da seguire, perché il lavoratore attraverso questa soluzione di credito può chiedere al datore di lavoro (sia pubblico sia privato) un anticipo dello stipendio che va dal venti per cento al quaranta per cento, a differenza della cessione del quinto dello stipendio che si ferma al venti per cento della retribuzione. Per ottenere tale finanziamento non vi è la necessità di specificare a cosa servirà la cifra richiesta, in quanto il prestito su delega fa parte della sfera di prestiti personali. Questo tipo di finanziamento è l’ideale per coloro che hanno già in busta paga la cessazione del quinto dello stipendio, e per questo motivo viene chiamato dagli addetti ai lavori “doppio” quinto. La durata di questo tipo di finanziamento non può superare le 120 mensilità, in parole povere è un prestito decennale. Per capire meglio il tutto ecco un esempio pratico, un lavoratore che percepisce uno stipendio di 1500 euro al mese, con una cessione del quinto pari al 20 per cento ovvero tradotto in soldi a 300 euro, potrà aggiungere un’ulteriore rata mensile di 135 euro per un totale di 435 euro mensili a fronte di una richiesta di finanziamento che oscilla intorno ai 35mila euro.

La seconda possibilità che si potrebbe valutare per far sì che una persona protestata ottenga senza la cessione del quinto liquidità è quella del prestito cambializzato, anche questo tipo d’ipotesi ha una pratica non troppo difficoltosa da mettere in essere, ma va valutato con molta attenzione. Questo tipo di finanziamento si ottiene a seguito della sottoscrizione di cambiali, e può essere restituito come un qualsiasi altro finanziamento con scadenza breve o più lunga. Possono preferire il prestito cambializzato, non solo coloro che sono dei cattivi pagatori o protestati senza la cessione del quinto, ma anche le persone che non dispongono di busta paga, da allegare alla documentazione solitamente richiesta dagli istituti d credito. Questo tipo di finanziamento, ha una durata variabile che ha dalla trenta sei mesi ovvero tre anni ai 120 mesi pari a dieci anni, un dato che sarà valutato in base alla somma di denaro richiesta e la rata cambiale mensile che si vuole pagare. Le cambiali, hanno tasso d’interesse che non cambia nel tempo e quindi le scadenze mensili sono sempre le stesse e costanti. Come già detto questo prestito viene erogato a seguito della firma di cambiali, e può essere una pratica abbastanza rischiosa, infatti bisogna ricordarsi che le cambiali date a garanzia del prestito sono un titolo esecutivo.

Prestito con garante del credito

A queste due soluzioni possiamo sommare una terza, che è quella poter usufruire della firma di un garante al fine di ottenere un prestito anche se si è protestati senza il quinto dello stipendio. Il garante sarà la una figura essenziale per ottenere liquidità e dovrà essere una persona che ha tutti requisiti a posto per ottenere l’accettazione della pratica del prestito. Il garante non dovrà essere un cattivo pagatore, ovvero non dovrà essere segnalato al crif. Il garante sarà un potrebbe essere definito l’uomo di fiducia che garantirà per noi presso l’istituto di credito, maggiore sono le certezze che egli darà maggiori saranno le possibilità che in breve tempo potremo avere la cifra richiesta, la solvibilità del garante aprirà anche le porte per ottenere un credito maggiore e la velocità di gestione della pratica. Nei casi più comuni il garante scelto dovrà fornire garanzie più elevate della somma di denaro che ci si impegna restituire, questo sarà anche un ottimo modo per ottenere un tasso d’interesse migliore rispetto a chiede un prestito senza alcuna garanzia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *