Perdere peso digiunando due giorni a settimana

Perdere peso è una necessità un po’ di tutti quelli che hanno dei chili di troppo, che sia per una questione estetica o di salute, dimagrire diventa utile e in alcuni casi, importante, per stare bene con se stessi. Per questo motivo sono state ideate innumerevoli diete che promettono di perdere peso in tempi relativi brevi, altre invece, in tempi più lunghi con un calo più graduale, la scelta dipende dalle proprie esigenze e dallo stato di salute.

Infatti, in presenza di alcune patologie, è consigliato sottoporsi a diete ferree o che prevedono giorni di digiuno, come la dieta fast, una delle più gettonate degli ultimi anni.

La dieta fast o anche dieta del digiuno, promette il calo di peso facendo digiuno due giorni a settimana, lasciando libera la persona di mangiare quello che vuole i giorni restanti.

Per digiuno si intende l’assumere cibo per 500 calorie, quindi, in prevalenza frutta e verdura e molti liquidi, mentre gli altri giorni è concesso mangiare normalmente, ma cercando di evitare cibi raffinati e snack, che oltre a introdurre molte calorie, portano un’elevata quantità di zuccheri e grassi.

Quindi, quello che bisogna fare è mangiare quantità moderate di cibi prevalentemente poveri di grassi e zuccheri, una sorta di dieta proteica, in modo che la perdita di peso avvenga più rapidamente.
Il concetto della dieta fast è quello di stimolare il metabolismo digiunando, in pratica, quando si passano due giorni senza mangiare, il metabolismo inizia a bruciare le riserve di grasso perché si aspetta più calorie, questo perché gli altri giorni ne vengono introdotte in quantità maggiore.

In parole povere, il metabolismo inizia a bruciare le 500 calorie introdotte durante il digiuno, poi continua a lavorare per arrivare a 1.500 calorie e lo fa andando a consumare le riserve di grasso, in questo modo ogni settimana si avrà una perdita di circa 2.000 calorie, ma siccome, il metabolismo non farà altro che andare più veloce, la perdita finale di peso mensile, potrebbe variare dai 2kg ai 4 kg, ovviamente dipende dal soggetto.
Come per tutte le diete, bere molta acqua e fare attività fisica non fa che aiutare la perdita di peso, in particolare, nella dieta fast dove lo scopo è proprio quello di lavorare sul metabolismo, andare a smuoverlo ulteriormente introducendo liquidi e bruciando calorie con lo sport, non fa che renderlo ancora più veloce, con conseguente rapida perdita di grasso.

La dieta fast, come tutti le diete, va seguita sotto stretto controllo di un medico o di un esperto nutrizionista che potrà valutare le condizioni di salute prima di iniziare e valutare quelle durante la fase di dimagrimento.
Ricordiamo che la regola base di tutte le diete è quella che si basa sulla costanza e la forza di volontà, iniziare un regime alimentare e seguirlo attentamente porta a ottimi risultati nel tempo e a una perdita di peso graduale, solo in questo modo sarà più difficile tornare a riprendere tutti i chili persi durante il duro lavoro.