Dove investire oggi

Se c’è una cosa difficile da sapere in questo momento, è quella di dove investire oggi. In un mercato finanziario influenzato da tassi di interesse molto bassi, riuscire a fare investimenti redditizi e sicuri è sempre più difficile.

Si pensi solo al caso di alcune nazioni come Germania o Giappone che hanno immesso sul mercato dei bund a tasso negativo. In verità si stanno riscrivendo tutte le teorie economiche in questi ultimi anni. La crescita industriale ed economica che sembravano infinite, sembrano aver trovato un loro punto fermo: le nazioni occidentali non crescono più, ormai i PIL sono vicini allo zero e per questo motivo anche i tassi di interesse sono praticamente vicino allo zero.

Solo le grandissime multinazionali, proprio grazie al fatto che hanno tutti i mercati disponibili per potersi muovere, riescono ancora a crescere di due cifre in un anno, ma anche loro a volte inciampano e anche in questo caso, non è detto che investire soldi in azioni di multinazionali sia un investimento sicuro al 100%.

Quali beni rifugio scegliere:

Molti piccoli risparmiatori hanno deciso di investire in oro, il prezzo dell’oro sembra voler salire senza più fermarsi. Lo fa in modo costante, seguendo come al solito le borse internazionali: le borse sono in crisi? La richiesta di oro aumenta e il prezzo dell’oro sale, sale, come in questi ultimi anni.

Investire in arte:

Comprare quadri di arte moderna è l’ultimo trend per chi vuole fare investimenti ad alto reddito e sicuri. Ovviamente questo tipo di investimento non è alla portata di tutti: o bisogna avere una mico o consulente fidatissimo che ci aiuti a scegliere o lo stesso investitore deve essere un intenditore d’arte moderna, e la cosa non è così semplice come a dirsi, è molto, molto complicato, perchè non si tratta di carta moneta o di oro che è facilmente controllabile , si tratta di quadri, quindi sono facilmente riproducibili, ci sono copie, e copie delle copie, e copie veramente fatte bene e cadere in una contraffazione è possibile anche per un grande esperto.

Investire in obbligazioni statali a lunghissima scadenza.

Ci crediate o no, gli ultimi BTP emessi a 50 anni dallo Stato italiano sono andati a ruba. Con un rendimento lordo annuo del 2,85% e con un valore di emissione di 99,194 sono l’ultimo trend in fatto di investimenti. Ma diciamolo: fare delle previsioni è praticamente impossibile, un piccolo investitore non è uno Stato o una banca e non può fare questo tipo di previsioni, a 50 anni !!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *